logo italbess
ItalBees
Marketing and Management Consulting

Formazione Aziendale

Flipchart per aula di formazione personale

La formazione del personale è importante per:

  • imparare a sviluppare e proprorre nuove idee;
  • avere una rete di vendita più proattiva;
  • migliorare i processi di marketing;
  • ottimizzare il ciclo di vita del prodotto;
  • imparare a gestire le attività grazie agli strumenti offerti dal web.

Perché formare le persone

La formazione aziendale è da sempre un fattore determinante per essere competitivi. A più livelli può essere utilizzata per potenziare le capacità di uffici, team, persone a generare nuove idee, gestire situazioni o semplicemente consentire un migliore dialogo verso l’interno e l’esterno dell’azienda. I componenti di Italbees sono costantemente impegnati in percorsi di formazione e autoformazione.

I docenti di Italbees

Per questo motivo le persone che si occupano di questo tema hanno sia competenze come formatori d’aula (comprese le attività di affiancamento “on the job”), sia come fornitori di formazione on line, mediante strumenti come i webinar, o altri sistemi di formazione a distanza (FAD). Metodiche così diverse tra loro implicano comunque un’esperienza di lungo corso sia nell’ambito della progettazione che in quello dell’erogazione. Entrambi i docenti operanti per Italbees erogano corsi per imprese sia in maniera indipendente che nell’ambito di progetti formativi rispondenti ai programmi regionali, per il tramite di agenzie formative autorizzate dalla Regione Piemonte. In particolare una delle persone coinvolte nel network ha esperienza a vari livelli, e negli anni ha sviluppato, in qualità di responsabile della formazione, un progetto “Academy” con programmi profilati. Italbees inoltre segue anche iniziative di formazione on line.

I principali ambiti di operatività nella formazione aziendale sono:

  • Formazione manageriale;
  • Formazione ad hoc per reti commerciali;
  • Percorsi di Marketing per PMI;
  • WordPress e organizzazione siti;
  • Formazione per intermediari assicurativi.

Gestione del feed-back

Se si affronta un percorso formativo, una raccolta dati sull’utilità del corso e delle metodologie didattiche scelte fornisce utili elementi per un “fine tuning” da attuarsi nel prosieguo dell’attività. Suggerimenti e consigli possono consentire miglioramenti consistenti tali da rendere più efficaci le metodologie adottate e maggiormente fruibili i contenuti trasmessi. I dati possono inoltre avere rilevanza a fini statistici e suggetire ulteriori analisi in ambiti ben definiti, come per esempio quello della la soddisfazione delle aspettative.

Formazione del personale in aula, presso l’impresa o via Web

A seconda degli obiettivi formativi assegnati, vengono adottate varie tipologie di apprendimento, dalla Un formatore aziendale spiega il nuovo schema di marketingspiegazione tradizionale al lavoro di gruppo, con utilizzo di casi reali documentazione ad essi relativa. E’ stimolato l’apprendimento partecipativo e orientato gestire situazioni reali. I materiali rilasciati sono file PPT/PDF, con sviluppo schematico delle argomentazioni trattate, ma anche  riferimenti di Url e siti web trattati come esempi. Quando la formazione avviene via web si traccia un percorso interattivo guidato, che rimanda a un percorso simile a quello tracciato in aula, con le limitazioni imposte dallo strumento adottato (es. webinar, Fad, etc.).

Principali differenze

I metodi utilizzabili via web sono ottimali per una formazione aziendale di tipo didascalico (nozioni, norme, esempi di applicazione). Si programmano momenti di attenzione in cui è possibile instaurare discussioni di breve durata con i partecipanti per chiarire dubbi e porre domande al formatore aziendale. L’aula è invece maggiormente coinvolgente dal punto di vista emotivo e garantisce migliore interazione tra partecipanti, anche grazie ai lavori di gruppo. I due stili di docenza sono diversi e riflettono la distanza tra le parti, quindi la formazione tradizionale è consigliata nelle situazioni che richiedano una partecipazione con forte contributi delle persone coinvolte o stimoli da parte del formatore aziendale.

Quando consulenza e formazione aziendale si integrano

Esiste una zona di confine in cui non si eroga formazione aziendale in senso stretto, ma si eseguono degli interventi ad hoc. Spesso è il caso di imprese che non riescono a superare un problema con le proprie forze, per esempio prendere una decisione, scegliere tra più alternative come riformulare i processi, etc. In questi casi il personale dell’impresa ha le capacità potenziali di risolvere il problema, ma in pratica è bloccato da rigidità interne di vario tipo. Queste possono riguardare attriti interpersonali, l’inserimento di una persona in organigramma che però (al momento) non ha ancora l’esperienza necessaria per essere effettivamente autonoma nella posizione assegnata, fino ai team di persone che non collaborano tra loro per un risultato comune. Si creano allora percorsi di crescita che comprendono esercitazioni di gruppo con modalità non convenzionali come il brainstorming, problem solving, SWOT, role playing, business game anche in contesti outdoor. Alcune di queste particolari metodologie non sono etichettabili come formazione in senso stretto ma sono assimilabili ad una consulenza per la crescita del contesto aziendale.

 

2 persone si occupano di formazione aziendale a Torino e in altre regioni italiane.