logo italbess
ItalBees
Marketing and Management Consulting

Approfondimento Google AdWords

Quando Google ADS suggerisce un consiglio

Google interagisce molto frequentemente con gli utenti della piattaforma AdWords  e suggerisce come ottimizzare gli annunci…. ma lo fa dal proprio punto di vista. Google propone agli utilizzatori di AdWords di incrementare le interazioni (clic) e di conseguenza i costi. Ci occupiamo di costruire campagne AdWords da diversi anni e parliamo per esperienza.Occorre fare estrema attenzione perchè è possibile ottenere risultati qualitativamente ed economicamente migliori lavorando, con cura e in modo autonomo,  per ottimizzare i parametri della campagna.

Dispositivi, clic a pagamento, ricerche

Il mondo dei mobile device ha una reattività rapida. Per esempio nelle ore in cui i pendolari si spostano vi è un aumento dei clic con bassa conversione e permanenza:  la qualità del segnale dati può generare ritardi nel caricamento delle pagine. La conseguenza è che il visitatore non attende il caricamento della pagina e si sposta su altri siti, ma il clic sarà comunque addebitato. Altro difficile discorso sono i bot (robot), che in modo non legale potrebbero essere programmati percliccare anche più volte al giorno lo stesso annuncio. Una vigilanza sistematica, che talvolta ci ha portati a contattare direttamente Google, permette un discreto controllo.

Per quanto tempo utilizzare al pubblicità AdWords?

Non date comunque per scontato di liberarvi degli AdWords dopo un certo periodo. Anche siti e portali affermati, ormai stabilmente nelle prime posizioni, operano comunque attraverso periodiche ma frequenti recall gestite con AdWords. Secondo alcuni, quando Google modifica il proprio algoritmo, questi annunci, che costituiscono un aparte rilevante del SEM (acronimo di Search Engine Marketing – parte del marketing on line focalizzata sui motori di ricerca), sono uno dei pochi elementi di certezza per rimanere in posizioni di rilievo, in attesa che la SEO recuperi il terreno perduto. Secondo noi questo vale ancora maggiormente se siete una PMI che lotta contro la concorrenza on line.

La gestione delle campagne Adwords: un lavoro continuo

Le campagne AdWords e gli annunci devono essere mantenuti e affinati, per evitare clic inutili che comporterebbero per nostro cliente solo costi crescenti. Chi come noi gestisce diverse decine di campagne effettua ogni giorno una “pulitura di routine”, monitorando costantemente l’efficacia delle campagne impostate e ottimizzando la struttura annunci.

I costi dell’advertising con AdWords

Ma quanto costa avere un clic? AdWords consente sia la negoziazione CPC (costo per clic), adatta e consigliato a chi cerca la massima efficacia dell’annuncio, sia la CPM (costo per migliaio di visualizzazioni), per chi decide di valorizzare il brand senza puntare necessariamente sul clic. Il meccanismo scelto da Google è quello dell’asta. In altre parole più la parola è richiesta in un determinato momento, area geografica, etc.. e più si paga. Naturalmente vale il contrario: le parole meno desiderate saranno viste da un pubblico numericamente inferiore e dunque costeranno meno. L’asta prevede che si imposti una cifra in modo che domanda e offerta si incontrino determinando il prezzo per la keyword prescelta. Dare una risposta sul singolo costo è quasi impossibile, viste tutte le variabili in gioco. Si parte da pochi centesimi per arrivare a parecchi euro a clic ma lavorando un po’ si trova sempre la soluzione adatta alla maggior parte dei budget.

Grafico istogramma con riduzione dei costi medi
I costi medi si abbassano nel tempo, le interazioni aumentano.

Oltre alla cifra da destinare mensilmente a Google per le campagne avviate, bisogna mettere in conto il costo di un consulente che dedichi un discreto numero di ore alla settimana per affinare gli annunci e ottimizzare i costi. Questa persona deve essere in grado di moltiplicare il reale valore dei clic: una corretta ottimizzazione nel periodo scelto abbatterà il costo medio per interazione, permettendo di ottenere un maggior numero di visitatori (vedere il grafico sopra).Solitamente si tratta di denaro ben speso e rapidamente recuperabile (nel giro di 1/2 mesi) grazie ai minori costi totali da sopportare per tutta la durata della campagna AdWords. E’ fondamentale un incontro preliminare con il consulente per scambiarsi informazioni complete, per pianificare uno sviluppo coerente delle campagne e a una proficua gestione delle attività sulla piattaforma ADS e per evitare sprechi di tempo e denaro.

I vantaggi di avere un professionista dedicato sono molti:

  • Creazione campagne e annunci;
  • Scelta delle keyword appropriate e meno costose;
  • Selezione efficace del target;
  • Programmazione efficace;
  • Controllo dei costi;
  • Ottimizzazione quotidiana delle campagne;
  • Dialogo con il vostro webmaster.